giovedì 21 gennaio 2016

G. SONNINO, IL pensiero religioso di una poetessa inglese del secolo XIX. Emilia Giovanna Bronte, Flower-ed Ed. 2015


GENERE: saggio

Trama da Flower-ed:
Dal lontano 1904 il primo saggio italiano sulla filosofia religiosa di Emily Brontë.


Pubblicato nel 1904 sulla rivista Nuova Antologia e mai dato alle stampe in forma autonoma, Il pensiero religioso di una poetessa inglese del secolo XIX. Emilia Giovanna Brontë è un saggio breve che Giorgina Sonnino ha dedicato interamente alla figura di Emily. Il testo trasporta il lettore nel mondo interiore della straordinaria poetessa, formatosi quasi a immagine di quel villaggio “inerpicato sul selvaggio pendio di un vasto altipiano” dove viveva con l’amata famiglia. In quel paesaggio solamente era felice, perché lo conosceva come conosceva se stessa, sentendosi parte di esso più che del consesso umano: indomita, solitaria, libera.

Poche pagine che mi hanno strappato il sorriso per quella tendenza del primo '900 a italianizzare i nomi degli autori stranieri. Un saggio brevissimo (28 pagine) dove si concentra con parole efficaci il pensiero di Emily Bronte in merito alla religione. Ne emerge una figura a metà tra una vestale devota al culto della natura e una donna concreta che vedeva la religione come manifestazione terrena del divino in animali e piante. Un po' francescana... 

voto: 8

Nessun commento:

Posta un commento